• Admin

Braciole della nonna




Domenica è sempre un buon motivo per fare una grigliata in compagnia.

Io qualche domenica fa mi sono ritrovata a voler organizzare una cenetta tra amici 

(strano vero!?! ma cosa volete che vi dica, mi diverto un sacco!).

Unica cosa che non volevo assentarmi più di tanto dalla tavola, così ho pensato ad un modo diverso di presentare le classiche braciole, basandomi su una vecchia ricetta della mia nonna paterna ☺.

Una cottura lenta, possibilmente fatta in una pentola di coccio o ghisa.

Vero direte voi, che vi toccherà stare ad attendere le 3 ore di cottura, ma l'attesa vi darà grande soddisfazione quando la degusterete!


Ultima cosa, il sughetto che otterrete potrete utilizzarlo per fare un saporito piatto di pasta!

Con un po' di pazienza potrete fare una cenetta alternativa, e per una delle poche volte, potrete sedere anche voi a tavola con i vostri ospiti!

Buona domenica!

_____


Ingredienti per 4:


4 braciole di maiale, meglio se non condite 800 g passata di pomodoro o pelati ½ cipolla olio extra vergine d'oliva sale, pepe 7 -8 foglie di basilico fresco _____


Preparazione:

Per questa ricetta vi consiglio di utilizzare una pentola con il fondo spesso, meglio ancora se avete un coccio o una pentola in ghisa. Tritate la cipolla. In pentola mettete 2 cucchiai di olio e soffriggete a fuoco medio la cipolla.

Unite le braciole, la salsa di pomodoro e le foglie di basilico.

Coprite con il coperchio e cuocete a fiamma bassa per circa 3 ore. Ogni tanto, mescolate delicatamente.

A metà cottura salate e pepate.

A fine cottura, spegnete il fuoco e fate riposare per almeno 30 minuti.

Il sughetto ottenuto può essere utilizzato per condire la pasta e la carne può essere servita per secondo, abbinata ad una fresca insalata. ____



#carne #secondo #piattounico

19 visualizzazioni

© 2020 Antonella Iannone - P.IVA: 02391130222

Passione Cucina |  antonella.iannone@gmail.com  |  Tel. 347 883 7777

I corsi di Cucina si svolgono nelle sedi di Arco e Lavis

web by